Blog

Generative Design

Che cos’è il Generative Design?

 

Se sei un designer, un ingegnere o un progettista meccanico, hai sicuramente sentito parlare di Generative Design. 

Di seguito un semplice manuale sul Generative Design: cos’è, come funziona, in che settori è utilizzato e perchè può rappresentare un punto di svolta nella progettazione.

 

Come funziona il Generative Design?

Siamo abituati a progettare alla vecchia maniera, usando la tecnologia – o meglio il computer – in maniera passiva e generando delle opzioni limitate di progetto.

Proviamo a pensare come sarebbe poter utilizzare un computer combinando gli algoritmi dell’intelligenza artificiale, il potere illimitato del cloud computing e gli strumenti di Generative Design (come ad esempio Autodesk Within o Dreamcatcher) per creare centinaia di opzioni diverse di progetto, che da soli non riusciremmo mai nemmeno ad immaginare.

Non significherebbe essere in grado di risolvere le problematiche più grosse e interagire in maniera più veloce con le soluzioni? All’evolversi di un mondo sempre più complesso, il lavoro di ingegneri e designer evolve, come la loro necessità di progettare e creare prodotti sempre migliori e più efficienti.

 

Come funziona il generative Design

Ecco come funziona il Generative Design

Generative Design Step by step

  1. Il progettista imposta gli obiettivi e i vincoli legati al progetto usando un software basato sulla logica del generative Design. Le persone inseriscono specifiche sui tipi di materiale, peso, forze e costi.
  2. Il computer utilizza le sue risorse e gli algoritmi per generare migliaia di opzioni su cui vengono attuate delle analisi di performance.
  3. Chi progetta valuta le opzioni e modifica gli obiettivi e i vincoli. Il computer rigenera le opzioni. Quindi l’intuito umano e l’intelligenza artificiale del computer identificano assieme la migliore soluzione generata.
  4. Il progettista/ingegnera produce il prototipo secondo metodi tradizionali oppure attraverso la stampa 3D ed eventualmente ritorna allo step 3 se necessario.

 

Come è utilizzato attualmente il Generative Design?

Questa metodologia di progettazione viene sfruttata da diverse aziende per differenti progetti. Eccone alcuni esempi di successo:

 

AIRBUS: grazie al Generative Design, Arbus ha realizzato un nuovo divisorio di cabina per il suo A320. Progettata mimando il naturale processo di crescita, il nuovo divisorio risulta più resistente dell’originale, nonostante pesi la metà.

HACK ROD: corredate da dozzine di sensori, le macchine da corsa Hack Rod hanno generato milioni di data point. Il software Autodesk Dreamcatcher ha sfruttato questi dati per generare lo chassis.

MX3D: questa società di robotica è la prima ad utilizzare il generative design per progettare un ponte – creato poi con la stampa 3D – da installare su un canale ad Amsterdam

UNDER ARMOUR: grazie all’utilizzo del software Autodesk Within, la società di abbigliamento sportivo ha creato la struttura in lattice per le sue scarpe Architech stampate in 3D. Within ha permesso di trovare la formula perfetta per una migliore stabilità e ammortizzazione, combinando due scarpe in una.

 

Come il Generative Design può cambiare il mondo della progettazione?

Grazie al Generative Design sarà possibile:

  1. RISPARMIARE TEMPO: nel medesimo tempo in cui un umano genera pochi progetti, un computer può generarne a migliaia, unitamente ai dati per stabilire quale progetto sia il favorito in base alle performance.
  2. INCENTIVARE LA CREATIVITA’: creando migliaia di opzioni il Generative Design apre nuove porte ai designer e agli ingegneri per esplorare nuove e inaspettate alternative.
  3. RISPARMIARE DENARO: la simulazione e i test avvengono nella primissima fase della progettazione, evitando, così, costose modifiche durante la produzione.
  4. CREARE GEOMETRIE INSOLITE: grazie al generative design e alla stampa 3D è possibile ricreare e produrre geometrie estremamente complesse impossibili da generare con altre metodologie.

 

Articolo originale:

https://lineshapespace.com/what-is-generative-design/

 

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.