Blog

Ebook "HOW TO IDENTIFY OPPORTUNITIES TO IMPROVE PRODUCT PERFORMANCE"

Come identificare le opportunità e migliorare le performance del tuo prodotto – scarica l’ebook!

Come è noto esistono diversi fattori che possono determinare il successo di un prodotto: interni all’azienda produttrice – capacità del team che sviluppa il prodotto e propensione all’ascolto dei bisogni del consumatore finale – oppure esterni – opinione del consumatore in primis.

 

E’ possibile, però, identificare le best practise che il team di sviluppo del prodotto e in maniera particolare l’ufficio tecnico di progettazione possono seguire per ottimizzare le performance del prodotto, migliorandone la qualità e il funzionamento.

Vediamole insieme.

 

1. ESTENDERE LE FUNZIONALITA’ DEL PRODOTTO

 

Quando si lavora alla progettazione di un prodotto, è di fondamentale importanza comprendere il ruolo e la funziona di ogni singola sua parte. Il punto di partenza è quello di definire in maniera quanto più precisa possibile cosa fa il prodotto e sulla base di quelle che sono le necessità del cliente, definire i miglioramenti su cui bisogna focalizzarsi.

 

Il primo approccio da adottare è definito “More power and speed” (” Più potenza e velocità”) che consiste essenzialmente nel concentrarsi su quelle funzionalità interessanti per il cliente ed impegnarsi a migliorarle sempre più velocemente per accorciare i tempi di uscita di nuove versioni, indipendentemente dal settore di appartenenza del prodotto. Talvolta estendere le potenzialità del prodotto è allettante per il consumatore finale, anche se questi non lo utilizza appieno.

 

Il secondo approccio “Larger Capacity and Range” (” Maggiore capacità e portata”) , si basa sul fatto che una volta apportati i miglioramenti e il range dei prodotti ci si deve focalizzare sull’identificazione di ulteriori usi della funzionalità/prodotto.

In questa fase 3 sono i metodi migliori per estendere ulteriormente le funzionalità del prodotto: intervistare i clienti (focus group) su come percepiscono il prodotto in struttura, funzione e destinazione d’uso, osservare i clienti nell’utilizzo del prodotto e testare il prodotto in prima persona.

Queste tecniche vanno viste come opportunità di raccogliere informazioni che potrebbero ispirare idee innovative.

 

2. MIGLIORARE L’EFFICIENZA DEL PRODOTTO

Il concetto di rendere più efficiente  un prodotto può variare sotto diversi aspetti. Ad esempio può riguardare la necessità di ridurne i costi a parità di performance (o con performance superiori), di migliorare le modalità di produrlo per ottenere un minore impatto sull’ambiente, di ridurre i costi energetici per farlo funzionare.

L’aspetto fondamentale per qualsiasi cliente è il tempo, perchè tutti ne disponiamo in maniera limitata. L’efficienza del prodotto si misura principalmente nel tempo in cui quel prodotto impiega a svolgere il compito richiesto.

Anche la riduzione del consumo di materiale (e quindi dei costi associati all’utilizzo del prodotto) e la minimizzazione dei guasti/malfunzionamenti , quindi della manutenzione giocano un ruolo fondamentale.

Come punto di partenza per migliorare l’efficienza del prodotto è necessario comprendere a fondo non solo il prodotto, ma il suo intero ecosistema (persone, luoghi e cose) e le connessioni tra i componenti dell’ecosistema stesso, verificando le ridondanze e dove esistono dei malfunzionamenti nel processo.

 

3. PREVENIRE I MALFUNZIONAMENTI DEL PRODOTTO

La cosa peggiore che può succedere è che il prodotto si guasti mentre è in uso da parte del cliente. Più il prodotto è complesso, più è alta la probabilità che funzioni male: è ovvio che più è possibile prevenire i guasti, più sarà alto il payoff da parte dell’utente finale.

Si rende quindi necessario simulare i prodotti prima che entrino in produzione. A seconda del materiale utilizzato e della tipologia di prodotto, si rende necessario effettuare diverse tipologie di simulazioni: i prodotti possono subire malfunzionamenti a causa, ad esempio, del surriscaldamento, dell’ impatto con corpi esterni (banalmente il suolo) oppure dell’utilizzo continuo.

 

SCARICA L’EBOOK!

La guida – prodotta da Autodesk (solo lingua inglese) – ti permetterà di trovare spunti interessanti per migliorare l’efficenza e la produttività dei tuoi prodotti.

Compila questo breve form per scaricare l’ebook!

IMPORTANTE: una volta inviato il form attendi qualche secondo: verrai reindirizzato ad una pagina di ringraziamento contenente il link per effettuare il download del documento.

Buona lettura!

 

Nome-Cognome (richiesto)

Azienda (richiesto)

Ruolo aziendale (richiesto)

La tua email (richiesto)

Settore di attività (richiesto)

Il tuo messaggio

Acconsento al trattamento dei miei Dati personali

 

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.