Blog

Fusion 360 - thermal stress analysis

Fusion 360: ultimi update e novità

A gennaio 2016 sono stati annunciati una serie di update importanti per Autodesk Fusion 360. Vediamo un po’ più nel dettaglio i principali.

 

  • SIMULAZIONE TERMICA e POST-PROCESSING

Autodesk ha introdotto una serie di feature dedicate alla simulazione termica che possono aiutare i progettisti meccanici, elettrici e di stampi plastici.

Tra tutte le funzionalità di simulazione aggiunte spiccano quelle relative al Thermal Study e al Thermal Stress. Entrambe sono inserite all’interno del pannello Studies.

 

fusion-360-news

Il Thermal Study permette di analizzare virtualmente la distribuzione della temperatura  in base agli input ed output del calore. I tipi di carico includono: Temperatura Applicata, Calore superficiale, Radiazione, Convenzione e Calore Interno.

La funzionalità di Thermal Stress Study consente di visualizzare la definizione dei materiali, dei contatti e dei carichi e le aree maggiormente soggette a stress causato dai cambiamenti di calore. Questo tipo di analisi calcola le deformazioni causate dal calore e può essere combinata con la stress analysis statica. Per effettuare le analisi termiche basta definire in prima battuta i materiali, i punti di contatto e i carichi associati ad un componente.

Fusion 360 - thermal stress analysis

Fusion 36 thermal stress analysis

 

Una volta avviata la simulazione, il modello è pronto per il post processing.

Esistono 3 opzioni per interrogare i risultati della simulazione e produrne degli output:

 

  • POINT PROBE: permette di scegliere qualsiasi  punto di una superficie, cliccarlo ed esaminarlo per ottenere dei risultati di analisi termica.
  • SURFACE PROBE: estende le funzionalità del Point Probe, permettendo all’utente di selezionare molteplici punti di contatto per effettuare l’analisi di un componente.
  • SLICE PLANE: permette di sezionare il modello da molteplici angolazioni e di verificare cosa accade – sia sulla superficie del componente che al suo interno – a seguito di un cambiamento termico. Può essere utilizzato in accoppiata con il Surface Probe applicato ad una particolare sezione.

 

Fusion 360 sliece plan

 

Fusion 360 può inoltre illustrare quali are di un modello sono maggiormente colpite dalle variazioni di temperatura.

 

  • MODELLAZIONE: MIGLIORAMENTO DEGLI STRUMENTI OFFSET E DI MODELLAZIONE FREEFORM

Quando veniva creato un’ offset, questo non si aggiornava automaticamente se venivano apportate modifiche allo sketch originale. Adesso l’offset feature è ASSOCIATIVA: questo si agiorna automaticamente al variare dell’originale.

Altri miglioramenti sono stati apportati per altre funzionalità, tra cui lo SCULPT – T-SPLINES-  (è possibile isolare aree prescelte di una forma per evitare che subiscano le modifiche apportate al “corpo” del modello), il comando Shell, la visualizzazione dei vincoli e l’inserimento di file DXF all’interno dello sketch.

Nuove e migliorate funzionalità anche per A360, rendering e materiali e la risoluzione di alcuni bug.

 

Per maggiori informazioni rivolgiti al tuo consulente Systema di fiducia, oppure invia una mail a marketing@systemasrl.it

 

 

PER APPROFONDIRE:

 

Articolo originale: https://industrynewswire.autodesk.com/post/fusion-360s-january-update-hot-simulation/be0ee0a2-b8c7-46a5-adc4-00d924a3f55d

 

Per maggiori dettagli sui miglioramenti alle funzionalità di Fusion 360, consigliamo di consultare il seguente link https://forums.autodesk.com/t5/design-differently/january-23-2016-update-is-available/ba-p/5998350 )

 

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.