Perchè aggiornarsi all'ultima versione di Autodesk Inventor

I miglioramenti di Autodesk Inventor nel corso degli anni: perchè conviene aggiornarsi all’ultima versione

Capita spesso che i nostri clienti decidano di non aggiornare all’ultima versione del software per i più svariati motivi.

 

Con la nuova politica di Autodesk – che attualmente offre le licenze solo in abbonamento  ad un prezzo inferiore a quello dell’acquisto di una licenza perpetua  – non esiste più la scelta di aggiornare, poichè entro la scadenza, se si vuole continuare ad utilizzare il prodotto, si deve necessariamente provvedere al rinnovo della subscription, avendo quindi sempre a disposizione l’ultima versione del software.

 

Nonostante ciò esistono utenti in possesso di licenze perpetue non aggiornate: in questo articolo cercheremo di analizzare quali miglioramenti e funzionalità introdotte negli anni possano rappresentare un buon motivo per aggiornarsi.

 

Partiremo da quei motivi generali validi per qualsiasi software per soffermarci successivamente sui miglioramenti e le funzionalità che gli sviluppatori di Autodesk Inventor hanno introdotto nel corso degli anni.

 

 

PERCHE’ AGGIORNARSI: ECCO I MOTIVI VALIDI SEMPRE

 

Ecco i 5 motivi per i quali conviene aggiornare il proprio software all’ultima versione:

  • SO – Sistema operativo: è necessario prestare molta attenzione al SO supportato dal software, soprattutto quando si cambia il pc o la macchina.
  • GAP tecnologico: i software si arricchiscono, nelle diverse versioni, di funzionalità, comandi, app  atte a migliorare le prestazioni offerte dal prodotto. Se non ci si aggiorna non si ha accesso a tutto ciò che è nuovo.
  • Hardware e scheda grafica: quando vengono cambiate la macchina e la scheda grafica accade spesso che il software vecchio non supporti la scheda grafica nuova. Assicurarsi di possedere una scheda video adatta.
  • Supporto obsoleto Autodesk: Autodesk garantisce supporto tecnico  ai software fino a 3 versioni precedenti.
  • Gestione file: con l’utilizzo di software non aggiornati possono manifestarsi problematiche sull’apertura e la gestione dei file provenienti dall’esterno, e sulle azioni di import/export di formati ibridi, bloccando così il flusso informazioni e rallentando il lavoro quotidiano. Ad esempio Inventor e Revit non salvano nelle versioni precedenti.

 

PERCHE’ AGGIORNARE AUTODESK INVENTOR

 

Passiamo ora ad analizzare il caso specifico di Autodesk Inventor.

 

Abbiamo individuato 11 miglioramenti introdotti nelle ultime versioni del software. Vediamoli insieme.[/vc_column_text]

[/vc_column][/vc_row]
VUOI SCOPRIRE DI PIU? SEGUI LA NOSTRA WEBCAST GRATUITA DEDICATA ! ISCRIVITI!
1.Contorno semplificato e Sostituto contorno semplificato

1.Contorno semplificato e Sostituto contorno semplificato

Gli strumenti di Contorno semplificato sono stati migliorati per un maggiore controllo, così come l’interfaccia utente e il flusso di lavoro. È possibile utilizzare le rappresentazioni della vista e dei livelli di dettaglio per definire rapidamente modelli più leggeri ed efficienti.
2.Freeform

2.Freeform

La creazione di parti altamente sagomate può essere difficile utilizzando le tecniche di modellazione convenzionali. Gli strumenti Freeform forniscono un approccio alternativo di modellazione per esplorare e creare modelli a forma libera utilizzando manipolazione diretta.Sono disponibili più strumenti per modificare o unire più corpi e adattarsi alla geometria esistente. Il solido risultante può essere combinato o modificato aggiungendo funzioni tipiche della modellazione solida 3D.
3.Multibody

3.Multibody

Le parti a più corpi vengono utilizzate per gestire curve complesse nelle varie parti dei progetti, come ad esempio parti in plastica o modelli strutturati. Possono venire utilizzate anche in ambito carpenteria per velocizzarne la progettazione

Una parte multi-corpo è costituito da un elemento centrale e da diverse lavorazioni contenute nei corpi, che possono essere esportati come singoli file di parti.

Le parti in lamiera multi-corpo supportano ora regole e spessore univoci per ciascun corpo.

4.Tecnologia Any-CAD

4.Tecnologia Any-CAD

Questa tecnologia fornisce a tutti gli utenti che lavorano con diversi dati di progettazione la possibilità di gestire un file realizzato con un sistema cad non Autodesk e di eseguirne l’importazione o di gestirlo come modello di riferimento in grado di mantenere il collegamento con il sistema cad originale, consentendone il monitoraggio e l’aggiornamento.

È possibile integrare dati in formato CATIA, SolidWorks, NX e Pro-E/Creo o sfruttare anche i file STL o OBJ.

Oltre ai dati esterni, con Inventor 2018 è possibile lavorare con altri formati di file Autodesk. I flussi di lavoro di Contenuto BIM consentono la pubblicazione diretta di file Revit (.rfa).

La funzione AnyCAD è stata migliorata per consentire la compatibilità di Inventor 2018 con le versioni precedenti, compreso Inventor 2017 (non disponibile in Inventor LT).

Dalla versione 2018.1 è possibile importare file Solid Edge con un’opzione per convertire o creare un riferimento AnyCAD.

5.Misura

5.Misura

Gli strumenti di misurazione sono stati notevolmente semplificati e migliorati per essere più facili e intuitivi, questo comprende la possibilità di eseguire tutti i flussi di lavoro di misurazione dal nuovo gruppo Lo strumento di misurazione è disponibile mediante l’utilizzo di un solo comando Misura.
6.Formato Dwg

6.Formato Dwg

È ora possibile importare i file DWG direttamente in un assieme utilizzando il comando Posiziona componenti, sarà quindi possibile scegliere di includere un file DWG come un componente posizionato nell’assieme.
7.Centro Contenuti

7.Centro Contenuti

Le librerie Centro contenuti vengono continuamente aggiornate in base ai più recenti standard del settore
8.Esportazione PDF 3D

8.Esportazione PDF 3D

Nell’ottica di permettere agli utenti un miglior interscambio delle informazioni progettuali, dalla versione 2018 è possibile esportare i modelli in un nuovo formato: PDF 3D. Oltre al formato classico PDF, un file PDF 3D include le viste 3D del modello. Quando si esporta un modello di Inventor, le rappresentazioni della vista di disegno selezionate vengono convertite in viste modello e posizionate nel file PDF 3D.
9.Rendering

9.Rendering

Volendo permettere agli utenti di avere la miglior comunicazione visiva relativa alla presentazione dei progetti, Inventor mette a dispone di tre tipi di illuminazione della scena del modello: illuminazione standard (direzionale), illuminazione ambiente (IBL) e una combinazione di illuminazione ambiente + illuminazione con luci standard denominata illuminazione diffusa.
10.Nuvola di Punti

10.Nuvola di Punti

Le nuvole di punti vengono create da dispositivi di scansione 3D che misurano un numero elevato di punti della superficie di un oggetto. L’output della scansione è una nuvola di punti che viene salvata come un file di dati che potrà essere integrato come riferimento all’interno di un file inventor
11.Annotazione 3D

11.Annotazione 3D

Utilizzare le annotazioni e le note generali per aggiungere annotazioni 3D ad una parte o assieme.

Ad oggi Inventor permette di utilizzare sia all’interno di un file di parti che di assieme la Quotatura e tolleranza geometrica (GD&T) e altre informazioni di produzione al modello.

Questo sistema introduce ad una nuova modalità operativa che permetterà la gestione dei modelli senza per questo dover passare per messa in tavola.

VUOI SCOPRIRE DI PIU? SEGUI LA NOSTRA WEBCAST GRATUITA DEDICATA ! ISCRIVITI!
PERCHE’ NON AGGIORNARTI ALL’ULTIMA VERSIONE? SCOPRI LE PROMOZIONI SYSTEMA!

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.