Autodesk Netfabb

La potenza del Generative Design: Autodesk Netfabb 2018

Abbiamo già parlato dell’impatto che il Generative Design sta incominciando ad avere sul modo di progettare all’interno degli uffici tecnici. Grazie a questo tipo di tecnologia è possibile sfruttare le potenzialità del software e delle macchine per generare una serie di varianti di progetto con disegni già pronti per la produzione, o da utilizzare come punto di partenza per nuove creazioni.

 

IL GENERATIVE DESIGN: CARATTERISTICHE E VANTAGGI

 

La tecnologia di progettazione generativa prende gli obiettivi impostati da un progettista o ingegnere – ad es. dimensioni, peso, forza, stile, materiali, costi etc. – e utilizza il cloud computingalgoritmi intelligenti basati sul machine learning e la simulazione avanzataper creare un numero elevato di soluzioni progettuali. In questo modo la tecnologia aiuta sia a sorpassare i limiti umani, ma nello stesso tempo a migliorare ed esaltare la creatività di chi progetta, sgravando da operazioni che richiederebbero l’impiego di parecchio tempo.

Questo processo porta ad una notevole riduzione dei costi, dei tempi di sviluppo, del consumo di materiali e del peso del prodotto e permette alle aziende di progettare e produrre di produzione in modi nuovi.

AUTODESK NETFABB®

 

Autodesk ha approcciato per diverso tempo il Generative Design con il progetto di ricerca denominato “Project Dreamcatcher“.  I risultati ottenuti dalla ricerca sono ora pronti per la commercializzazione:  Autodesk Netfabb® uno strumento cloud-based completo per  l’Additive Design. E’ dotato di strumenti che consentono di semplificare il flusso di lavoro additivo e di ottenere rapidamente risultati,  da un modello 3D alle parti stampate.

Ecco quali sono le principali caratteristiche:

  • MODIFICA DEI MODELLI PER LA PRODUZIONE: il software permette di preparare modelli CAD pronti per la produzione regolando gli spessori delle pareti, levigando le zone ruvide e altro ancora.

 

 

  • OTTIMIZZAZIONE DELLE SUPERFICI: Netfabb permette di creare parti ultraleggere con caratteristiche di performance adatte alle esigenze del prodotto finale.

 

  • SIMULAZIONE PER L’ADDITIVE MANUFACTURING: grazie a strumenti di simulazione avanzata è possibile prevedere come le parti metalliche si deformeranno, riducendo così errori di produzione e costi.

 

 

  • IMBALLAGGIO AUTOMATICO: Netfabb utilizza algoritmi di imballaggio 2D e 3D per posizionare in modo ottimale le parti all’interno del volume di costruzione.

 

 

Netfabb è disponibile in 3 versioni scalabili:

 

  • STANDARD: permette di preparare velocemente modelli per l’additive manufacturing e la stampa 3D
  • PREMIUM: oltre alle funzioni della versione standard, permette di programmare forme reticolari per il post-processing CNC, creare supporti avanzati di creazione e ricaricare automaticamente parti.
  • ULTIMATE: contiene le funzionalità delle versioni inferiori e contiene strumenti avanzati di ottimizzazione per la reticolazione e la topologia.

 

 

Per maggiori informazioni:

Autodesk: http://blogs.autodesk.com/inthefold/generative-design-netfabb-2018/?utm_source=None&utm_medium=social&utm_campaign=Bonfireshares&utm_content=0

 

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.