Blog

Novità Autodesk Revit 2018

Le novità di Autodesk Revit 2018

Vediamo insieme alcune delle più importanti novità introdotte in Autodesk Revit 2018, disponibile già dalla fine di aprile in tutte le lingue, italiano compreso.

Il software viene migliorato nell’ottica di fornire strumenti per una modellazione coerente, coordinata e completa per architetti, ingegneri MEP e strutturali, ma anche per i costruttori.

Alcuni miglioramenti effettivamente implementati nella versione 2018 sono suggeriti dagli utenti attraverso la community Revit Ideas.

Il Vice President dei prodotti BIM Autodesk, Jim Lynch, dice che “Revit 2018 è ottimizzato per far parte di un portafoglio fondamentale che serve le principali discipline di progettazione dell’architettura, del MEP e della struttura ”. “Ciò consente ai progettisti e agli appaltatori di modellare con maggiori livelli di dettaglio, migliorare la produttività, automatizzare i flussi di lavoro e semplificare i processi”. 

LE NOVITA’

Nella nuova versione ci sono alcune novità e miglioramenti generali relative alla piattaforma.

  • Dynamo Player: rilasciato con Revit 2017.1, è ora parte di Revit 2018. Lo strumento offre una funzionalità che riproduce script creati nell’interfaccia grafica di programmazione Dynamo, rendendo più facile l’ applicazione di script che possono migliorare ed estendere il comportamento del modello Revit. Questo strumento consente a tutti di godere della potenza dello script visivo di Dynamo senza dover essere un esperto.

 

Dynamo Player

  • Modelli di coordinamento: permettono di aggregare in un unico modello dati di qualsiasi provenienza. Il nuovo modello consente di utilizzare un file Navisworks come sottostante in Revit, rendendo più semplice il coordinamento con squadre esterne che potrebbero non utilizzare Revit.

 

 

  • Gruppi di abachi e collegamenti in Revit: è possibile ora pianificare e aggiungere parametri per collegamenti e gruppi, aiutando il progettista a comprendere e quantificare meglio il progetto.

 

 

 

  • Importazione file SAT e Rhino: in Revit 2018 è ora possibile collegare il design concettuale nell’ambiente Revit importando direttamente i file SAT e Rhino.

 

Conceptual Design Revit

 

LE NOVITA’ PER LA PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA

 

  • Scala multipiano: è possibile creare una scala multipiano da una scala basata su componenti selezionando i livelli di edificio. Le scale multipiano vengono regolate automaticamente in caso di modifica delle altezze dei livelli. È possibile etichettare singoli elementi delle scale nella scala multipiano. Collegando le scale ai livelli di un progetto è possibile modellare una scala e ampliarla nell’intero edificio. Quando i livelli del tuo edificio cambiano, la scala verrà automaticamente aggiornata.

 

 

  • Strumento ringhiera: è ora possibile aggiungere corridoi di accompagnamento ad un’intera torre a scala con un solo click e propagare le modifiche da un istante a tutte in un gruppo di scale simili. Al di là delle ringhiere di modellazione associate a scale di costruzione, con Revit 2018 è possibile anche collegare le ringhiere alla topografia per modellare recinzioni, barriere stradali o corrimano esterne.

 

LE NOVITA’ PER LA PROGETTAZIONE STRUTTURALE

 

  • Steel Connections: più di 100 nuovi  giunti per la modellazione dettagliata dell’acciaio. Gli ingegneri strutturisti  possono ora modellare non solo il telaio in acciaio in un ambiente BIM, ma anche centinaia di tipi di connessioni in acciaio e dettagli che si integrano perfettamente con Autodesk Advance Steel per automatizzare i dettagli in acciaio e rendere i modelli pronti alla fabbricazione.

 

 

  • Armature per geometrie complesse: è possibile inserire barre in elementi in calcestruzzo che hanno geometria complessa, come moli curvi o ponti e oggetti architettonici. E ora è possibile rafforzare gli elementi di calcestruzzo importati da file SAT o dal software Autodesk InfraWorks.

 

 

  • Vincoli grafici dell’armatura in 3D: in Revit 2018 la gestione dei vincoli grafici della barra è disponibile nelle visualizzazioni 3D, per definire più velocemente modelli completi. È possibile utilizzare Revit per trasformare un disegno in calcestruzzo nei dettagli che si connettono alla fabbricazione direttamente nel modello tridimensionale, consentendo agli ingegneri e ai costruttori di lavorare a stretto contatto in un ambiente BIM.

 

 

LE NOVITA’ PER LA PROGETTAZIONE IMPIANTISTICA

 

  • Modellazione di fabbricazione MEP: i miglioramenti introdotti nella versione 2018 permettono la generazione automatica di un tratto di parti di fabbricazione MEP facendo clic su alcuni punti nel modello. E’ possibile, inoltre, utilizzare gli strumenti di posizionamento per disegnare tubazioni inclinate in un modello di fabbricazione.

 

 

  • Calcoli della caduta di flusso e pressione per reti di tubazioni a sistema idronico: per calcolare la caduta di flusso e pressione in una rete di tubazioni prima della creazione di connessioni fisiche, ora è possibile aggiungere un collegamento analitico tra attrezzature meccaniche e tubazioni. I miglioramenti per gli ingegneri meccanici comprendono l’analisi dei tubi idronici a circuito chiuso – il flusso di raccordo e la perdita di pressione alle pompe – e un nuovo motore di analisi che calcola nei processi di fondo, migliorando le prestazioni di modifica dei modelli.

 

Altri miglioramenti includono funzionalità riguardanti i parametri di ricambio dell’aria,.

 

Per maggiori approfondimenti sulle novità di Revit 2018, visita la pagina ufficiale Autodesk .

 

Per maggiori informazioni tecnico-commerciali compila il form di registrazione! Verrai ricontattato al più presto!

No Comment

0

Sorry, the comment form is closed at this time.